Cronachesorprese

7 febbraio 2012

Cronache scalze

Filed under: cronache,news factory — alessandro @

Fa freddo, Vaticano ladro. Questa è l’unica certezza che rimane tra i neuroni semicongelati dei poveri redattori che devono resistere a pubblicare notizie con la coperta sulle spalle, aspettando che la Madre Russia riapra i rubinetti del gas. Possiamo perciò perdonarli se scrivono titoli un po’ in fretta e la tastiera batte dove il pregiudizio duole.
Arrivano i bollettini di storie minime dai mattinali delle questure, storie piccole ma preziose. Vedi ad esempio questa povera clochard che pare sia stata presa a calci dai carmelitani scalzi di Treviso. Pare? Ma che scherzi? È andata sicuramente così. E anche se non è andata così, vuoi forse rinunciare a tutti i contatti che possono arrivare dalle centinaia di migliaia di profili social pronti a rilanciare qualsiasi idiozia dia un po’ addosso a una tonaca o a un saio?
Il Corriere del Veneto non si fa sfuggire la stilettata e titola così:

Clochard fuori dal convento, i frati chiamano la polizia

Segue Leggo:

Treviso, la clochard respinta bussa al convento, i frati chiamano la polizia

E potevano forse farsi sfuggire l’occasione le solerti sentinelle di Uaar Ultimissime? Ecco il loro report asciutto e obiettivo, come sempre:

Treviso, senzatetto si rifugia in convento, frati chiamano polizia

Peccato che ai mattinali accedano anche redattori troppo ingenui, non allineati con l’intelletto agente laicista universale. A quello di Radio Veneto Uno la notizia sembra il soccorso, più che il rifiuto. Per una ragione semplice, quasi volgare, scalza nella sua essenzialità: il soccorso è un fatto obiettivo, il rifiuto è un’ipotesi. Non sia mai detto che sia una di quelle ipotesi fatte per malevolenza o pregiudizio, per carità.
Ad ogni modo il titolo della radio è questo:

Gelo nella notte, polizia soccorre una clochard

Chi si vuole fare un’idea di chi abbia fatto il lavoro migliore segua i link forniti e legga il dettaglio delle notizie.

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento


Powered by WordPress. Theme by H P Nadig