Cronachesorprese

17 marzo 2008

Cari italiani fatti

Filed under: cronache,spider report — alessandro @

testaroli tricoloreOggi comincia il conto alla rovescia di tre anni per i 150 anni dell’unità d’Italia. Sono pochi, a pensarci.
Quando ero alle elementari mi esaltavo per la storia risorgimentale. Oggi non so: se fossi vissuto a quell’epoca avrei condiviso quegli entusiasmi patriottici? Non credo che sarei stato mazziniano o garibaldino. Ma neanche cavouriano. Avrei provato forse simpatia per uno come Gioberti, però avrei gradito molto anche la teoria politica di Rosmini. Mi sarei posto il problema di un rapporto dialettico, di rispetto senza sudditanza, con la Roma pontificia, ma probabilmente avrei anche sentito forte il fascino dell’idea di Italia unita. Provate a pensarci: per chi è nato nel novecento è un esercizio di astrazione improbo. C’è troppa roba in mezzo, non vedo nessuna vera continuità di famiglie politiche tra Risorgimento e secondo dopoguerra. L’unica cosa che passa indenne attraverso i mutamenti, e che sembra davvero un tratto distintivo della nostra storia nazionale, è l’immarcescibile contrapposizione tra guelfi e ghibellini.
Abbiamo tre anni di tempo per pensare a cosa celebreremo. Io cercherò, onestamente, dei punti di identificazione personali in quelle vicende, perché penso che sia importante. Ma forse li troverò più facilmente nella storia sociale che in quella politica. Se penso a com’era Genova in quegli anni e alla gente che la popolava non mi riesce difficile immaginarmi lì in mezzo. Ma se penso a quali sarebbero stati i miei amici, con chi avrei solidarizzato, per cosa avrei combattuto…
Ma parlando di cose serie, qualcuno ha sentito per caso Elio alla radio?

3 commenti »

  1. apro i commenti prima che arrivi il signor Comments Off, mortacci sua… :-/

    Comment by alessandro — 17 marzo 2008 @

  2. alle elementari adoravo cavour

    Comment by estrellita — 19 marzo 2008 @

  3. [...] mi sta piacendo. Non pensavo che avrei trovato così tante cose buone in questa ricorrenza. Tre anni fa pensavo che sarebbe stato importante cogliere l’occasione di una riflessione collettiva. Mi sembra [...]

    Pingback by Cronachesorprese » Appunti unitari — 3 dicembre 2014 @

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento


Powered by WordPress. Theme by H P Nadig