Cronachesorprese

29 ottobre 2007

Note parallele

Filed under: le specie musicali — alessandro @

Ci sono delle canzoni che mi piacciono e non so perché. Ci giro attorno come uno squalo, pronto ad azzannare un brandello di spiegazione. La annuso, la studio, butto giù gli accordi e le voci come meglio posso. Le faccio sentire a qualche amico, nella speranza di condividere almeno una parte di emozione o di interesse: non per far subire agli altri i miei gusti, ma perché vorrei capire meglio io stesso.

Una della canzoni a cui giro intorno da un annetto è questa:

Ieri, chiacchierando con un amico, l’ho messa per la prima volta in relazione con questa:

L’analogia c’è. Non solo nel testo ma anche nella musica, non come stile ma come logica compositiva. Mi piace questo link :-)

5 commenti »

  1. beh, son due bellissime canzoni.
    ma io, al link non ci arrivo.
    la prima mi sembra parli di certezze, la seconda di speranze (che probabilmente andranno deluse).
    di composizione, poi, non capisco proprio niente :-(

    però mi piacciono, tutte e due :-)

    Comment by alga — 30 ottobre 2007 @

  2. io le ho ascoltate entrambe più volte questa mattina, ho trovato molto bella la prima che non conoscevo. Facendo il confronto mi pare che si tratti di sonorità condivise, di atmosfere, di un fondo di dolcezza che le accomuna.

    Comment by imbarcoimmediato — 30 ottobre 2007 @

  3. bellissime tutte e due, ma anch’io come la mia amica alga non ho capito!!! :((

    Comment by silvia — 30 ottobre 2007 @

  4. strano, io le vedo entrambe come canzoni prevalentemente di certezze.

    Comment by Alessandro — 30 ottobre 2007 @

  5. certezze? uhm!! non zo!! nu non mi sembra!!! però sai com’è, tutto è possible!! :)))

    Comment by silvia — 31 ottobre 2007 @

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento


Powered by WordPress. Theme by H P Nadig