Cronachesorprese

28 dicembre 2017

Bilancio di legislatura

Filed under: dichiarazioni di voto — alessandro @

Questa legislatura avrebbe dovuto sopravvivere pochi mesi, il tempo di eleggere il Presidente della Repubblica e di varare una legge elettorale. Questo secondo il buon senso, la logica e a favore del bene di tutti. Invece è arrivata a scadenza naturale dopo aver rieletto il Presidente della Repubblica uscente (mai successo) e senza aver partorito una legge elettorale che segnasse una vera discontinuità da quelle degli ultimi 15 anni che hanno aumentato l’ ingovernabilità e hanno tolto potere di scelta agli elettori. Quindi insomma, un fallimento almeno dal punto di vista istituzionale, senza scendere nel dettaglio delle leggi approvate che certo non trovo entusiasmante. Io ero già lontano da molto tempo da un’opzione preferenziale per uno schieramento, e questa legislatura ha completato il processo di distacco. Non c’è più niente e nessuno nell’attuale proposta politica che mi attiri in misura non dico decisiva (era da tempo già così) ma almeno “suggestiva”. Non so davvero chi, cosa votare. L’unica certezza per ora è l’antifascismo, quindi nessuna possibilità a chi gioca di sponda o di non belligeranza con il neofascismo che ha risollevato la testa negli ultimi tempi, soprattutto in questo 2017. E nessuna pietà neanche per chi sbandiera un’appartenenza cattolica di facciata: chi tenta di strumentalizzare la fede per fini politici per me non esiste. Ma non basta, sinceramente. Se le preferenze avessero più peso mi sentirei davvero libero di mettere tutti i candidati del mio collegio in ordine alfabetico e scegliere guardando solo le loro storie e le loro facce. Ma sappiamo che conteranno poco. Navigo a vista. Voterò sicuramente, ma chissà chi. Ho tre mesi di tempo per trovare un’ispirazione.

- facebook

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento


Powered by WordPress. Theme by H P Nadig