Cronachesorprese

26 febbraio 2013

Comincia la vera campagna elettorale

Filed under: cronache,dichiarazioni di voto — alessandro @

Non scherziamo, dai. Qualcuno sta pensando davvero di stare più di sei, nove mesi con un Parlamento siffatto? Io mi deprimo al solo pensiero. Non c’è una maggioranza e non c’è la possibilità di formare un’alleanza programmatica. Niente di niente.
Io vedo una sola via di uscita decente e mi auguro di sentirla enunciare con sufficiente chiarezza e vigore da Bersani nell’imminente conferenza stampa. Un governo PD – M5S -Monti per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica e cambiare la legge elettorale. Il tutto con cortese sollecitudine e potremmo tornare alle urne anche a giugno. A settembre sarebbe già tempo perso.

I cinquestelle dicono che non vogliono fare “inciuci”? A parte che chi fa tanto il nuovo dovrebbe abolire questa parola orribile dalla faccia della terra, un accordo così non ha nulla di ambiguo e riprovevole. Non è vecchia politica, è un nuovissimo dribbling all’ennesima palude politico – istituzionale che si profila davanti ai nostri occhi. Potrebbero (forse) storcere il naso se si chiedesse loro di trovare un accordo sulla riforma del lavoro o della giustizia. Potrebbero sentirsi tirati per la giacca ed essere legittimamente sospettosi, perché nessuno di loro ha esperienza parlamentare. No, non si chiede niente di tutto questo. Si chiede di cambiare la legge elettorale.

Questa, direi loro, è un’offerta che non potete rifiutare. Perché dovreste essere oltremodo attratti dall’idea di cambiare in pochi mesi una legge che per anni tutti, anche quelli che l’hanno fatta, hanno criticato ma cedendo sempre ai veti incrociati parlamentari. Dareste uno schiaffo morale a tutte le altre forze politiche e forse aumentereste ancora il consenso oltre l’incredibile risultato ottenuto ieri. L’alternativa? Rassegnarvi a una lenta (forse neanche) e inevitabile erosione del consenso. Non raggiungerete mai più queste percentuali. Paghereste in primo luogo l’aver rifiutato un’offerta così: la possibilità di cambiare subito qualcosa di fondamentale per la democrazia secondo le vostre priorità e non volerlo fare. Preferire stare a osservare le difficoltà degli altri, che però si tramutano fatalmente in difficoltà per tutti per la mancanza di un governo che decida. E le decisioni da prendere sono tante, urgenti e drammatiche.

Non ho molto altro da dire e da analizzare finché qualcuno non riesce a convincermi che esiste un’alternativa che non faccia pagare all’Italia un prezzo esagerato, ancora più alto di quello che ha già pagato e sta pagando da almeno tre anni.

5 commenti »

  1. L’alternativa è l’accordo PD-PDL, che farebbe comodo solo a Berlusconi. Grillo non lo dice mai, però alla fine le sue operazioni hanno quasi sempre avvantaggiato SB. Quello che ora possiamo sperare di vedere è l’aprirsi di una dialettica fra Grillo e i suoi eletti. Specie dopo l’ultimissima uscita di grillo sulla fiducia e su Bersani.

    Comment by GioCar — 27 febbraio 2013 @

  2. grillo somiglia sempre di più a un SB.

    Comment by alessandro — 27 febbraio 2013 @

  3. Beh si e non da oggi. A questo punto sta a vedere se i parlamentari del M5S sono come i berluscones usi a obbedir tacendo (la spettacolo del loro riallienamento totale alla ri-discesa in campo è stato davvero suggestivo, almeno quanto il mantra che ripetono ora sul miracolo silvio) o davvero sono qualcosa di diverso. Io comunque lancerei una bella petizione popolare per chiedere a Napolitano di dare a Casaleggio un incarico esplorativo…

    Comment by GioCar — 27 febbraio 2013 @

  4. come puoi dare un incarico esplorativo a uno che non ha mai neanche esplorato i suoi capelli? :-)

    Comment by alessandro — 28 febbraio 2013 @

  5. la situazione molto complessa richiede l’esplorazione di nuovi territori. Chi lo sa cosa si nasconde nella foresta vergine che Casaleggio si porta sulla zucca? Forse la soluzione sta lassù sulle alte vette dove fra i ghiacciai di forfora perenni mandrie di pidocchi castofobi pascolano placidi aspettando che al crepuscolo della n-esima repubblica segua l’alba della n+1-esima.

    Comment by GioCar — 1 marzo 2013 @

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento


Powered by WordPress. Theme by H P Nadig