Cronachesorprese

21 giugno 2008

Altro risarcimento a Eugenio

Filed under: chiedici le parole — alessandro @

Sull’onda dell’iniziativa di Searcher continuo con un cospicuo net-risarcimento a Eugenio Montale. Ho trovato segnalato da Mantellini questo fantastico Wordle e, come direbbe un mio amico, “la dedica è venuta naturale, d’istinto” (ok, questa la capiscono veramente in pochi).
Ecco la word cloud delle 150 parole più usate (tolte alcune) nell’intera raccolta Ossi di Seppia. Non è bellissima?
ossi di seppia word cloud
Queste word cloud sono opere d’arte. Sembrano composizioni di Apollinaire: sicuramente il poeta francese avrebbe goduto non poco a vedere masticare così i suoi componimenti da una macchina. E non è un procedimento puramente meccanico: oltre alla genialità di chi ha fatto il software e del grafico che ha messo a punto i template tra i quali si può scegliere, anch’io ho dato il mio contributo. Chiunque lavora con le parole sa che il massimo impegno, ma anche il massimo piacere, consiste nel togliere e non nel mettere. Bene, Ossi di seppia inizialmente si presentava così.
Ho tolto alcune delle parole più frequenti: oltre al monumentale “che”, anche nel, è, di, del, tra, tuo, nel, gli, ti. E altre. Non ve le dico tutte, primo perché non me le ricordo, secondo perché così il mio lavoro di remix rimane unico :-)

18 giugno 2008

Il governo dei tagli

Filed under: cronache — alessandro @

Il premier si prepara al dialogo con l’opposizione (o forse ai tagli della finanziaria?) con qualche oculato acquisto.
A una notizia come questa (se è vera) sono possibili diverse reazioni. Scegliete quella più vicina alla vostra, o aggiungetene altre.

a - guarda le televendite tra un decreto e l’altro? allora si spiegano molte cose.
b - telefona anche alle signorine discinte?
c - ma allora non lo fa per ammorbarci, le televendite gli piacciono davvero, sono la sua passione.
d - voglio quei coltelli anch’io!

17 giugno 2008

Piovono volpi

Filed under: il viandante digitale — alessandro @

firefoxOggi è il download day, ho visto cose che voi umani… il cielo incendiato da nugoli di volpi infuocate al largo dei firewall di Orione…

aggiornamento del 18 giugno
Impressioni dopo le prime ore d’uso. Veramente sfizioso il drag and drop dei link nella barra degli indirizzi, che funziona anche da una finestra a un’altra finestra. Anche l’anteprima dei title durante la digitazione mi sembra molto utile. Alcuni la troveranno invasiva, ma la scelta a livello filosofico mi sembra condivisibile: se vogliamo dare suggerimenti durante la digitazione diamoli almeno chiari e utili, visto che spesso la sbrodolata di Url di uno stesso dominio (accade per i siti molto visitati) non dice nulla. E se dà fastidio si può sempre disattivare.
Non sono ancora in grado di dire se è proprio vero che i tempi di caricamento delle pagine sono più veloci, ma forse sì.

15 giugno 2008

Scelte di campo

Filed under: reading,semiminime — alessandro @

Vorrei leggere L’orizzonte verticale, il libro di Stefano Bartezzaghi sulla storia dei cruciverba, per molti motivi. Ma basterebbe anche soltanto la curiosità di capire perché ha scelto quel titolo e non, per dire, Il vertice orizzontale.

13 giugno 2008

Il contrappasso del Mosaico

Filed under: cronache — alessandro @

mosaico luniUn mosaico è un insieme di migliaia di tessere colorate che formano un disegno. Le tessere sono simili tra di loro, ma (parlo del mosaico artigianale antico) sono tutte caratterizzate, in realtà, da apprezzabili differenze individuali. Sono queste differenze minime ma osservabili che creano nel disegno l’effetto mosaico, così bello da vedere. Migliaia di piccole differenze danno pregio e interesse a un disegno che altrimenti sarebbe, il più delle volte, banale.
Chi usa la metafora del mosaico dovrebbe avere come mission (almeno nella strategia comunicativa) l’attenzione alla persona e la valorizzazione delle differenze individuali. Accade però che dimostri il contrario. Nella blogosfera, un contenitore di tessere di ogni forma, rilievo e colore, si sta formando in questi giorni un disegno interessante, i cui contorni sono già visibili.

Pagina successiva »

Powered by WordPress. Theme by H P Nadig