Cronachesorprese

7 febbraio 2008

Il Corriere dell’altra sera

Filed under: il viandante digitale — alessandro @

Ultimamente il Corriere della Sera mi ha deluso più di una volta quanto a correttezza e verifica delle fonti, però con la decisione di mettere l’archivio storico a disposizione di tutti si fa un po’ perdonare. Apprezzabile in primo luogo l’accessibilità della soluzione: la ricerca è molto semplice e potente, ogni articolo ha una sua url statica ed è rintracciabile in pochi secondi. I blogger e i navigatori apprezzeranno molto anche la tagcloud con le parole chiave più usate nelle ricerche: non è un dato da poco se, come è immaginabile, questo archivio verrà consultato molto da chiunque fa e cerca informazione in Italia.

Ho messo subito alla prova il servizio con due ricerche.
La prima è la più semplice, quella a cui molti avranno pensato: poiché l’archivio parte dal gennaio del 1992 (immagino per la disponibilità degli articoli in un formato elettronico adeguato: spero che piano piano si possa andare ancora più indietro nel tempo) ho cercato la prima notizia dell’arresto di Mario Chiesa: l’ho trovata subito ordinando i risultati per rilevanza.
La seconda è una notizia di cui ricordavo poco, ma che avevo già provato a cercare con google qualche mese fa senza successo. Avevo in mente vagamente il periodo, intorno al 1994, e il nome di un senatore americano, Faircloth. L’ho trovata al secondo tentativo, quando ho allargato la ricerca al periodo 1993 -1995. Sicuramente lo userò in qualche post, giusto per ricordare a qualcuno che le cosiddette “ingerenze” della chiesa cattolica fanno ridere di fronte a un certo fondamentalismo che non ha niente a che fare con la chiesa (non con quella cattolica, almeno, che tiene troppo alla libertà dell’individuo) ma con un’esigenza tutta “temporale” di controllo sociale.

Come si vede, gli articoli dell’era pre-internet sono quasi privi di formattazione, niente a capo, niente rientri paragrafi, accenti saltati alle vocali maiuscole e quel “pubblicato” all’inizio del testo che fa capire che i file sono stati importati direttamente dagli archivi dei desk della redazione. Commovente.

2 commenti »

  1. era il ’92? pazzesco!!

    Comment by silvia — 8 febbraio 2008 @

  2. [...] che desideravo si facesse per l’archivio non digitale del Corriere della Sera (ovvero cominciare a rendere disponibile anche l’archivio prima dell’avvento [...]

    Pingback by Cronachesorprese » La Stampa, un caveau digitale — 7 giugno 2008 @

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento


Powered by WordPress. Theme by H P Nadig