Cronachesorprese

26 maggio 2007

Il sonno del cronista

Filed under: news factory,spider report — alessandro @

Interessante a metà, a volte sì, a volte no. Il sonno del cronista, blog dedicato a sviste ed errori curiosi, ma anche a notizie molto curiose apparse sui giornali, si è guadagnato una segnalazione sulle Internet news dell’Ansa. I blogger che lo curano sono veneti e dedicano giustamente molta attenzione ai quotidiani locali, ma non mancano svarioni e curiosità da Corriere della Sera, Repubblica e compagnia stampante.

Sono andato indietro di una ventina di post e ho trovato scelte molto interessanti e altre che mi lasciano perplesso. Interessanti le differenze nei conteggi dei partecipanti al corteo delle prostitute di Padova. E non solo, aggiungerei: ogni articolo si sofferma su aspetti della manifestazione molto diversi eppure macroscopici. Molto Interessante il clamoroso errore di uno tra due quotidiani, Gazzettino o La nuova Venezia, che mandano assolto o condannato lo stesso imputato nello stesso processo.

Meno azzeccate altre scelte. Le notizie curiose sono oro per i quotidiani, che devono alternare fatti importanti a cose minime ma notevoli. Per chi, come Il sonno del cronista, fa delle sviste e delle curiosità sui giornali un criterio di selezione, questi minimalia devono essere davvero insoliti (e magari impreziositi, come spesso accade, dal modo in cui sono presentati) per fare notizia come notizie. L’aggressione di un’oca con epilogo in traumatologia, per dire, è un fatto degno di cronaca ma non di una cronaca alla seconda, a mio parere. Allo stesso modo la svista su una didascalia, “parmiggiano” invece di “parmigiano”, non mi sembra epocale. Per inciso, sul dizionario non si trova come variante ma credo che la g doppia sia almeno arcaica o dialettale, insomma usata: Boccaccio nel Decamerone usa “parmeggiano”.

Ad ogni modo apprezzo e auguro buon lavoro, e nessuna svista, ai due blogger.

2 commenti »

  1. suvvia, un minimo di tolleranza e di bonomia: che io sappia ancora non esistono i criceti mannari e i canarini vampiri che attaccano l’uomo nel sonno o i lombrichi che stritolano con la poderosa forza delle loro spire.
    si deve fare fuoco con la legna che si ha: il nano caimano, il fachiro che mangia cicoria, rosybindi postanoressia, bimbo dimenticato in auto, morto perché il papà era andato a reclamarlo all’ufficio oggetti smarriti perdendo tempo prezioso.
    in compenso aspetto con ansia qualche giornalista che parla di grana ‘padao’…;-))

    Comment by cybbolo — 26 maggio 2007 @

  2. padao meravigliao :-))

    Comment by Alessandro — 26 maggio 2007 @

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento


Powered by WordPress. Theme by H P Nadig